Sei qui: Home Attività Sostegno Integrazione scolastica

Integrazione scolastica

Integrazione e autonomia

INTEGRAZIONE AUTONOMIA E PREPARAZIONE AL MONDO DEL LAVORO

DI ALUNNI DISABILI

 

L'integrazione scolastica degli alunni diversamente abili costituisce un punto di forza del nostro istituto. La nostra scuola vuole essere una comunità accogliente nella quale tutti gli alunni, a prescindere dalle loro diversità funzionali, possano realizzare esperienze di crescita individuali e sociali.

La modalità di integrazione per gli alunni certificati prevede due tipi di percorsi: percorso A, è regolare ed è rivolto agli alunni che sono in grado di seguire un programma curricolare; percorso B, è per gli allievi che seguono un programma differenziato ma che possono acquisire competenze utili al loro futuro.

 

  • Percorso A: alunni con handicap fisico, sensoriale e comunque in grado di seguire il percorso curricolare

- Obiettivi minimi stabiliti nelle varie discipline a livello di coordinamento disciplinare per il biennio e per le varie classi del triennio.

- Possibilità di formulare, sulla base degli obiettivi della classe, obiettivi globalmente rapportabili od equipollenti, a seconda delle potenzialità e delle capacità dell'alunno.

- Possibilità di semplificare e/o ridurre i contenuti disciplinari pur mantenendoli funzionali al raggiungimento degli obiettivi minimi della classe.

- Presenza di insegnanti di sostegno nelle varie aree disciplinari.

- Eventuale presenza di assistenti alla comunicazione.

 

  • Percorso B: alunni con handicap psichico che presentano un ritardo cognitivo che impedisce il percorso curricolare

Biennio:

1)     Percorso con obiettivi differenziati, ma legato il più possibile alle attività svolte dal gruppo classe per favorire l'integrazione dell'allievo nella classe.

2)     Obiettivi didattici differenziati, adeguati al livello cognitivo dell'alunno e alle sue potenzialità, ma riferibili agli obiettivi differenziati d'Istituto e mirati all'acquisizione/consolidamento delle abilità di base sia in ambito linguistico che logico-matematico.

3)     Obiettivi di tipo operativo sull'uso del computer (anche con attività individualizzate in laboratorio).

4)     Obiettivi socio educativi per portare l'allievo ad interagire in maniera adeguata sia con i coetanei sia con gli adulti, nel rispetto degli altri e delle regole sociali.

5)     Insegnanti di sostegno ed educatori che collaborino con gli insegnanti curriculari per favorire il perseguimento degli obiettivi cognitivi ed educativi.

Triennio:

1)     Obiettivi di tipo pratico-operativo da raggiungersi attraverso attività concrete: uso del computer per la produzione di documenti utili alla classe o comunque alla scuola, attività pratiche da svolgersi in segreteria e/o in biblioteca, eventuali percorsi integrati scuola–lavoro.

2)     Progetti personalizzati relativi all'organizzazione delle attività pratiche.

3)     Obiettivi cognitivi di consolidamento e potenziamento delle competenze acquisite nel biennio e di ampliamento delle conoscenze culturali di base.

4)     Insegnanti di sostegno ed educatori che collaborino con gli insegnanti curriculari per favorire il perseguimento degli obiettivi operativi, cognitivi ed educativi.